PROFILO DEL CORSO

L’attività formativa consentirà ai partecipanti di acquisire le competenze utili a gestire e risolvere problemi organizzativi, economici e gestionali ed a conoscere ed utilizzare gli strumenti di valutazione degli esiti delle scelte intraprese anche in termini di qualità dei servizi erogati. L’obiettivo primario è, quindi, l’accrescimento e la qualificazione della professionalità, sul piano manageriale e gestionale, degli operatori del servizio sanitario, ai quali sono affidate, o potranno esserlo, responsabilità di direzione e coordinamento di strutture complesse.

La frequenza al corso è obbligatoria; saranno ammessi alla valutazione finale i partecipanti che abbiano raggiunto almeno l’80% delle ore di frequenza certificata.

Sede delle attività del corso: Genova (Università degli Studi di Genova, Regione Liguria, Alisa, Sistema Sanitario regione Liguria).


Il Corso si sviluppa in 120 ore di attività articolata tra lezioni, case studies, laboratori e project work e si articola in tre moduli didattici e un project work:

Percorsi di cura e governo clinico (Stato di salute, prevenzione, innovazione e sperimentazione clinica; applicazione nella pratica dei principi dell’Evidence Based Medicine e Evidence Based Practice; gestione operativa dei percorsi clinici. Determinazione delle risorse necessarie. Strumenti per mettere in pratica le innovazioni organizzative e valutarne l’impatto, Health Technology Assessment).

Gestione delle aziende sanitarie: aspetti economici e finanziari (Il management dell’azienda sanitaria; la programmazione e il controllo di gestione; il controllo dei costi; il reporting e la valutazione delle performance).

Gestione delle risorse umane e della comunicazione (La struttura organizzativa nella sanità pubblica; la gestione, lo sviluppo e la valutazione delle risorse umane; la qualità delle relazioni nelle organizzazioni che producono salute; leadership, negoziazione e gestione dei conflitti; la comunicazione organizzativa nelle strutture complesse, la gestione del tempo). 

Il project work, che rappresenta lo strumento di valutazione finale delle competenze acquisite dai partecipanti, offre ai partecipanti la possibilità di mettere in opera conoscenze e tecniche apprese nella fase in aula focalizzandosi su temi di interesse delle Strutture di appartenenza e/o su tematiche trasversali a più contesti (ospedale/territorio) e può costituire un primo trasferimento di spunti innovativi alla pratica corrente delle aziende.

Allegati